A FOLLONICA ARRIVA IL PREMIO GIOVANI CAVALLI ANICA

Guida Allevamenti

A.N.I.C.A.
Associazione Nazionale Italiana Cavallo Arabo

L’ANICA è stata fondata a Roma il 12 novembre 1979 ed è stata riconosciuta ufficialmente dalla W.A.H.O. (World Arabian Horse Organization) nel 1982, anno nel quale è stato pubblicato il primo volume dello Stud Book (Libro Genealogico) del psa in italia.

Iscritta dal 10 maggio 2001 al n°1 del Registro Prefettizio delle Persone Giuridiche di Parma.

Con il riconoscimento della W.A.H.O (nel 1982) e il riconoscimento del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali , con DM n. 21636 in data 19/11/2007 l’A.N.I.C.A. è ritenuta a livello internazionale, l’unico organismo in Italia per la tenuta dello Stud Book (Libro Genealogico) Italiano relativamente al cavallo purosangue arabo (la W.A.H.O. riconosce un solo Stud Book ufficiale per ogni Paese).

Con il riconoscimento della W.A.H.O. tutti i cavalli purosangue arabi nati in Italia e certificati dall’ A.N.I.C.A. possono essere esportati e registrati regolarmente in tutto il mondo. Nessun cavallo psa potrà essere riconosciuto e registrato all’estero se non in possesso dei documenti rilasciati dall’ANICA.

L’ANICA ha pubblicato ad oggi 12 volumi del libro genealogico sui quali è possibile trovare n. 16.000 (sedicimila) cavalli purosangue arabi regolarmente registrati A.N.I.C.A (vedere sezione stud book su questo sito). Per ognuno di essi è possibile consultare oltre ai dati anagrafici, la genealogia estesa a 5 generazioni e la produzione in Italia.

Prima di essere registrati ANICA, i cavalli nati in Italia devono essere sottoposti ad accertamento di parentela, un esame che identifica con il DNA o con la TIPIZZAZIONE l’effettiva paternità e maternità dei genitori dichiarati; solo in seguito a questo accertamento la Segreteria assegna un numero di registrazione ed emette un passaporto conforme alle attuali normative CEE. I cavalli importati devono invece arrivare con accertamento di parentela già effettuato nel paese di provenienza ed un proprio passaporto rilasciato dall'Associazione del paese di Origine.

Gli Associati A.N.I.C.A. superano le mille unità e sono suddivisi in Allevatori (proprietari di almeno una fattrice araba) e proprietari (proprietari di almeno un cavallo arabo che non sia una fattrice).

L’Associazione è gestita da un Consiglio Direttivo composto da 5 membri dei quali il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario e due Consiglieri, uno dei quali rappresentante dei soci proprietari, e da un Collegio Sindacale composto da tre membri che trimestralmente hanno obbligo di controllare la situazione contabile e amministrativa. E' attiva anche una commissione sport composta da 4 membri.

L’Associazione ha l’obbligo di redigere annualmente i bilanci consuntivo e preventivo con chiusura di esercizio al 31 dicembre di ogni anno, che deve per statuto essere approvato entro l’aprile successivo dall’Assemblea degli Associati.

La Sede legale ed operativa dell’ANICA si trova a Collecchio (PR); La segreteria è gestita dal Segretario e vi lavorano a tempo pieno n. 3 impiegate.

L’ANICA organizza direttamente 3 show di morofologia e ne patrocina altri 12 , tra regionali, nazionali ed internazionali affiliati E.C.A.H.O. (European Conference for Arabian Horse Organization), si organizzano inoltre stages e corsi per gli allevatori.


Decreto Ministeriale 19 novembre 2007 - Tenuta Libro Genealogico ANICA


© 2013 ANICA - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy

Il sito ANICA utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza di navigazione e per fini statistici anonimizzati.
Consulta l'informativa sulla privacy oppure continua la navigazione del sito cliccando sul bottone OK qui a fianco.